Champions, Luca Marelli: “Anche se l’Inter avesse incontrato l’Ajax non sarebbe andata diversamente”

0
904

L’Inter esce dal Meazza sconfitta per 0-2 da un Liverpool non impressionante ma spietato, capace di piazzare due reti in trasferta che sanno già di qualificazione ai quarti di Champions League. Appuntamento il prossimo 8 marzo ad Anfield per il ritorno, dove i nerazzurri sono chiamati ad una obbligatoria rimonta, pena la fine del sogno europeo.

A commentare il match su twitch l’ex arbitro e ora moviolista per DAZN Luca Marelli che ha promosso la prestazione dell’arbitro Marciniak: “Non avrei pensato che potesse essere scelto per una gara così importante, ma ha arbitrato in maniera eccellente“.

Marelli ha poi così analizzato la gara: “La partita è stata equilibrata per 70′, poi è entrato Firmino ed ha segnato, seguito poi da Salah. Il dato preoccupante per l’Inter è che Allisson si sia sporcato poco i guanti. Lautaro è un fantasma da un po’ di tempo, il suo lavoro l’ha fatto Dzeko“. Marelli ha poi aggiunto un commento sui due turni di squalifica inflitti a Nicolò Barella: “Sono stati giusti, per condotta violenta si danno due o più giornate”.

Marelli ha poi ricordato il pasticcio dei sorteggi UEFA, che inizialmente avevano abbinato all’Inter, l’Ajax: Anche se l’Inter avesse incontrato l’Ajax non sarebbe andata diversamente, forse solo con il Lille o con lo Sporting avrebbe avuto qualche chance”.