spot_img
spot_img
martedì, Dicembre 6, 2022

Capello: “Dybala contro l’Atalanta ha fatto il capitano vero. Se gioca sempre così sono problemi per tutti”

- Advertisement -
- Advertisement -
- Advertisement -

Ai microfoni di TuttoSport Fabio Capello ha parlato dell’atteso Derby della Mole che vedrà scendere in campo le rivali storiche Juventus e Torino. “Il Toro interpreterà la partita aggredendo l’avversario, saltandogli addosso, giocando in verticale” ha commentato Capello, che ha poi aggiunto: “La Juve con Vlahovic è diversa da prima: occupa bene il campo e quando riuscirà a liberarsi della pressione dei giocatori del Toro sarà molto, molto pericolosa“.

Mancava un uomo che, ogni qualvolta la squadra entrava in possesso di palla cercasse la profondità – ha spiegato Capello. Ronaldo la cercava, ma partendo da lontano. Non era il punto centrale. Invece adesso con Vlahovic c’è la possibilità sia per Morata di arrivare dall’esterno, sia per Dybala di portar via degli uomini”.

Un acquisto, quello del serbo, che ha colpito Capello: Mi ha sorpreso la bravura della Juventus, in un momento in cui si parlava di bilanci, di aver preso un giocatore come Vlahovic. E mi fa piacere che sia rimasto in Italia. È sempre un peccato quando si vede che i migliori giocatori del campionato italiano vanno all’estero: una volta venivano tutti qui da noi! Per cui ora abbiamo bisogno di campioni che facciano vedere qualcosa di importante. Vlahovic è indubbiamente tra questi”.

Un Vlahovic che sembra avere molta intesa con Dybala. “Io ho detto che non sono un dybalista perché era un giocatore che giocava solo di tecnica, con la palla ai piedi: ha grandi qualità, impossibile da mettere in discussione, ma era poco propenso al sacrificio a livello di corsa e di aiuto. L’altra sera, contro l’Atalanta, invece ha fatto il capitano vero e se gioca sempre così sono problemi per gli avversari“.

Un pensiero anche al grande ex, Ronaldo: “Eh… Guardi Ronaldo adesso che è stato messo un po’ in panchina come corre!”.

- Advertisement -