Atalanta-Juve, l’ex arbitro Chiesa chiarisce: “Hateboer su De Sciglio era da rosso, l’arbitro avrebbe dovuto espellerlo”

0
3401

Termina 1-1 a Bergamo lo spareggio Champions anticipato tra Atalanta e Juventus che si chiude senza vincitori. Una bella sfida tra le due rivali, arbitrata da Maurizio Mariani.

Ad analizzare alcuni degli episodi da moviola emersi nel corso della gara che hanno fatto più discutere, l’ex arbitro Massimo Chiesa, ai microfoni di CalcioMercato.

Il voto di Chiesa per Mariani è 5. “Non ha steccato completamente, ma non è stata una delle sue prestazioni migliori, ha spiegato Chiesa.

L’ex arbitro ha commentato l’episodio molto dibattuto accaduto al minuto 31: Szczesny cerca di anticipare Koopmeiners fuori area, ma finisce per commettere fallo. L’arbitro dà comunque il vantaggio e l’Atalanta guadagna un calcio d’angolo.

“L’uscita di Szczesny mi è sembrata subito da rosso per chiara occasione da gol, perché è vero che tiene le braccia dietro ma allarga la gamba prendendo in pieno Koopmeiners. Mariani però non sbaglia dando il vantaggio – ha spiegato l’ex arbitro -, perché poi il pallone arriva a Muriel che calcia male. L’errore lo fa dimenticandosi il giallo a Szczesny alla fine dell’azione; non è da rosso perché Bonucci sta recuperando e quindi non è chiara occasione da gol“.

Chiesa passa poi ad esaminare l’episodio avvenuto al minuto 36: Brutto intervento di Hateboer che entra con il piede a martello su De Sciglio. L’arbitro estrae il giallo, ma il fallaccio sarebbe stato da rosso, come conferma Chiesa: L’intervento di Hateboer su De Sciglio era da rosso, l’arbitro lo ammonisce ma avrebbe dovuto espellerlo“.