Allegri: “Scudetto? È ufficiale, siamo fuori. Troppi punti da recuperare, devi sempre vincere ed è impossibile. Lo vince l’Inter”

0
1778

Max Allegri è tutto sommato soddisfatto dopo il pari tra Atalanta e Juve.

Sbagliato tanto in fase realizzativa, tanti ultimi passaggi. Tre minuti poi nel terrore a fine primo tempo, poi loro sono ripartiti. Abbiamo rischiato di capitolare e De Ligt si è immolato due volte”.

Il secondo tempo “è stato buono, come il primo. Sulla palla nostra, dove dovevamo fare gol noi, abbiamo sbagliato palla con Vlahovic. Malinovskyi ha fatto un gol meraviglioso, poi la squadra ci ha creduto fino alla fine, una partita straordinaria”.

Sul tridente: “Bene, aprivano molto gli spazi per Morata e Dybala. Hanno fatto buone triangolazioni, anche lunghe. La prima occasione è stata un bel triangolo chiuso per McKennie e Dybala. La stessa occasione era capitata poco prima”.

Allegri spiega che “il paradosso del calcio è che giochi bene e rischi di perdere. Punto importante, ci tenevamo a vincere, ma sapevamo che l’Atalanta è diretta concorrente e abbiamo allungato striscia positiva”.

Scudetto? Era ufficiale prima che eravamo fuori, troppi punti da recuperare, devi sempre vincere ed era impossibile. Pensiamo al quarto posto e cerchiamo di migliorare le prestazioni”.

Infine la sentenza: “Con tutto il rispetto per Milan e Napoli, il pari conquistato dall’Inter al “Maradona” è un passaggio importante per vincere lo scudetto”.