Mourinho fa a pezzi la Roma: “Siete gente senza palle. Andate a giocare in C!”

0
1199

La Roma esce sconfitta dal Meazza dopo lo 0-2 contro l’Inter in Coppa Italia. Un’eliminazione che brucia ai giallorossi, che hanno disputato una partita non all’altezza, e che ha scatenato le ire dell’allenatore José Mourinho.

Lo Special One negli spogliatoi non è riuscito a trattenere la sua furia ed è letteralmente esploso contro la sua squadra, facendo a pezzi i suoi giocatori.

Durissimo lo sfogo del tecnico portoghese, come rivelato da il Corriere dello Sport: “Voglio sapere perché, giocando faccia a faccia con l’Inter, nei primi dieci minuti vi siete cagati sotto!”, ha urlato Mourinho, che ha poi proseguito nel suo attacco che ha mortificato ulteriormente i suoi: “E poi voglio sapere perché anche contro il Milan vi siete cagati sotto 10 minuti! Tutti, nessuno escluso”.

“Voglio sapere perché da due anni vi mostrate piccoli contro le grandi. Se siamo piccoli gli arbitri ci trattano da piccoli! Trattano la Roma da piccola. L’Inter è una super squadra, voi l’avevate di fronte e invece di trovare le giuste motivazioni vi siete cagati sotto! Il difetto più grande di un uomo è la mancanza di palle, di personalità. Avete paura di partite del genere? E allora andate a giocare in Serie C dove non troverete mai squadre con i campioni, stadi top, le pressioni del grande calcio. Siete gente senza palle. La cosa peggiore per un uomo!”.

Accuse pesanti pronunciate alla presenza di tutti: calciatori, tecnici, fisioterapisti, magazzinieri. Uno sfogo pesantissimo, che ha scatenato una bufera anche sui social e non sono pochi i tifosi che rimarcano: “Bel discorso, ma lui per cosa viene pagato?” e ancora Mourinho è molto bravo nella comunicazione soprattutto quando ‘sposta‘ le responsabilità, come anche “Da la colpa ad arbitri e giocatori, lui non ne ha?”.