Di Canio: “Ecco come giocherà Allegri ora che c’è Vlahovic al centro dell’attacco”

0
2514

Paolo Di Canio, ex calciatore di Juve e Lazio e ora opininista a Sky Sport, ha spiegato quale assetto tattico potrebbe avere la Juve con l’arrivo di Vlahovic.

L’ex bianconero, intervistato dal Corriere dello sport ha detto che “Allegri bada al sodo. Io immagino un 4-2-3-1 con Arthur, più che Locatelli il quale ama avanzare, a fare il metronomo per lasciare libero Zakaria”.

Poi, Cuadrado a destra, Chiesa quando rientrerà o chi per lui a sinistra. Vlahovic è una bestia, dà palla e si ributta in area. Allora meglio farlo abbassare un po’ meno e mettergli alle spalle Dybala, trequartista che diventa seconda punta. Vedremmo un calcio di tecnica e qualità”, non ha dubbi l’ex laziale.

Sulla coppia d’attacco Vlahovic-Morata, Di Canio ipotizza questo scenario:

“Scelta plausibile. Morata è un uomo che si sacrifica e combatte. Però da centravanti. E oggi non avrebbe alcun senso far agire Vlahovic, che per me equivale ad Haaland, come seconda punta”.

Allora Morata seconda punta? “Non possiede l’intuizione e l’intelligenza calcistica adatte. Vlahovic e Morata insieme possono andare se studi tutto un sistema di gioco per sfruttarli. Io penso che con i centrocampisti che ha la Juve sia Dybala l’uomo giusto. Così è felice anche lui, non si limita ai ricamini, non trotterella. Si sbriglia il suo estro”.