Dall’Inghilterra: “La Juve un cobra che ha ipnotizzato il Tottenham”

0
2407

La sessione invernale di calciomercato si è chiusa e ad avere giocato un ruolo dominante è stata la Juventus, particolarmente attiva, oltreché sul fronte acquisti anche su quello cessioni.

Ed è proprio l’accordo raggiunto con il Tottenham per la cessione di Dejan Kulusevski e di Rodrigo Bentancur, a non essere andato giù in Inghilterra.

“La Juventus è stata come un cobra velenoso nella finestra di mercato di gennaio: ha ipnotizzato le sue vittime e si è lanciata con un morso fatale al collo, in questo caso di Fabio Paratici e del Tottenham“. È questa la pungente critica riportata dal noto tabloid inglese Daily Mail, che ha poi aggiunto una curiosa descrizione dell’ad bianconero:

Maurizio Arrivabene, l’amministratore delegato della Juventus, somiglia al mago Merlino e ha barba e capelli disegnati da uno stilista. Arrivabene è riuscito, con un tocco di magia, a rimediare a tutti gli errori commessi da Paratici a Torino in soli 21 giorni – disinnescando la bomba di Ramsey con un prestito ai Rangers e mettendo nel budget del club circa 60 milioni di euro per due giocatori di basso profilo non considerati da Allegri e dal suo staff”.

“Con i soldi guadagnati, la Juventus finanzierà questo mese il rinnovo del contratto di Paulo Dybala, grazie alla riduzione del budget salariale. Perdendo Ramsey, Kulusevski e Bentancur hanno ridotto i costi complessivi della squadra di circa 30 milioni, liberando un posto prezioso per cercare di fare un’offerta decisiva a Dybala“.

“Il Tottenham ha finanziato indirettamente la ricostruzione della Juve. Nel complesso, il puzzle di operazioni della Juve ha scontentato i Gunners, addolcito il Tottenham e permesso ai bianconeri di acquistare uno degli attaccanti più forti a disposizione ha concluso.