Mercato Juve, il retroscena: l’ultimo colpo è un dispetto all’Inter

0
11881

Dopo il clamore per l’acquisto di Dusan Vlahovic, con inevitabili reazioni di rabbia scatenate nei tifosi della Fiorentina, con il suo ultimo colpo la Juventus ha fatto inferocire ben due tifoserie.

Il blitz nel pomeriggio di ieri dei bianconeri nella trattativa per Federico Gatti tra Frosinone e Torino ha lasciato infatti inviperiti sia i tifosi nerazzurri che quelli granata. Anche quelli nerazzurri, sì. Perché la Juve ha scippato Gatti al Torino ma il vero obiettivo pare proprio fosse un altro.

L’ingaggio del difensore del Frosinone in realtà sarebbe anche, e soprattutto, un dispetto all’Inter, e si intreccerebbe al nome di Gleison Bremer, dato come promesso sposo dell’Inter. Il Torino avrebbe voluto Gatti per sostituire il difensore brasiliano, che avrebbe voluto poi cedere all’Inter e non alla Juventus. Portandosi a casa il sostituto di Bremer, la Juve ha invece fatto saltare il piano di Urbano Cairo.

Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, il Torino non avrebbe gradito affatto lo sgarbo per un calciatore che sembrava ormai destinato a vestire la maglia del Toro. Sembrava fatta, con Gatti che aveva già salutato compagni e staff, ma di colpo si è materializzata la Juventus, pareggiando l’offerta del Torino (7,5 milioni per il cartellino + 2,5 di bonus) e raddoppiando l’ingaggio al difensore. In più, ha offerto al Frosinone quello che i granata non avrebbero potuto garantire: la permanenza di Gatti al club ciociaro fino a giugno.