Zazzaroni fulmina Adani: “Offese rivolte ad Allegri intollerabili! Sei campione di volgarità”

0
7351

Ivan Zazzaroni ha deciso di scendere in campo e bacchettare una volta per tutte l’oramai conclamato anti-juventino Lele Adani.

Il direttore del Corriere dello Sport nel suo ultimo editoriale dal titolo “Lele land” tacita Lele Adani  dopo l’ennesimo sfogo anti-Juve dell’attuale opinionista Rai.

Offese come «servi», «disonesti», «falsi» e «bugiardi» lanciati ad minchiam, generalizzando, all’interno di una chiacchierata televisiva di natura tecnica, sono intollerabili, soprattutto perché il servilismo e il leccaculismo sono pratiche che certo opinionismo riserva di solito a temi e ruoli ben più importanti…”, le prime bastonate di Zazzaroni all’ex terzino dell’Inter.

Ce l’aveva indirettamente con Allegri, certo, e non è una novità: gli sta sulle palle (ricambiato). Ognuno di noi ha delle simpatie e delle antipatie che coltiva con leggerezza o ostinazione”.

Poi l’affondo di Zazzaroni: “Intanto, senza arroganza anzi con la semplicità di sempre, dico che Daniele ce l’ha innanzitutto con la lingua italiana, non quella degli arzigogolanti fumosi, naturalmente, ma dei pessimi comunicatori sempre più numerosi”.

“I limiti dell’opinionista che ha appena cambiato casacca – come Vlahovic – dimostrano che la scuola dei social produce campioni di volgarità spesso naturali, da molti ritenuti facilitatori del racconto calcistico, in realtà sfortunate vittime dell’analfabetismo di ritorno”.