Tacchinardi contesta Cesari per il rigore concesso all’Inter: “È Dzeko che crolla addosso a De Sciglio” (VIDEO)

0
7827

La finale di Supercoppa Inter-Juventus si è portata dietro una scia di inevitabili polemiche legate ad alcuni episodi chiave della gara, terminata 2-1 per i nerazzurri che si sono aggiudicati il loro sesto trofeo.

Ad analizzare la sfida alla moviola negli studi Mediaset, l’ex arbitro Graziano Cesari e l’ex calciatore Alessio Tacchinardi, che si sono trovati in disaccordo su un episodio in particolare: al 33‘ l’arbitro Daniele Doveri concede un rigore all’Inter, a seguito di un contatto in area tra De Sciglio e Dzeko. Nessuna esitazione per Doveri, che indica il dischetto sul quale si presenta Lautaro Martinez che realizza il gol del pareggio 1-1.

“Al 33°, il posizionamento di Doveri è eccezionale – ha commentato CesariIndica subito il punto del calcio di rigore perché Dzeko anticipa De Sciglio, il rigore era solare“.

Di tutt’altro parere Tacchinardi, che sottolinea con decisione quello che è stata l’impressione di molti dopo aver visto l’azione alla moviola: “Graziano, torniamo un attimo a rivedere la situazione di Dzeko e De Sciglio, perché secondo me non è così netto come pensi. Io penso che Dzeko sia stato bravo a buttargli la gamba e poi franare addosso a De Sciglio, ma De Sciglio non fa niente per prendere Dzeko e buttarlo per terra. Mi sembra che Dzeko allunghi la gamba e si butti addosso a De Sciglio, si lancia da solo“.