Supercoppa, Allegri in conferenza: “Bonucci con l’Inter ci sarà. In porta gioca Perin”

0
1979

Massimiliano Allegri nella consueta conferenza stampa della vigilia ha presentato la partita di domani che vedrà Inter e Juventus scendere in campo a San Siro (ore 21) per disputare l’attesa finale di Supercoppa.

Tante le assenze tra i bianconeri, chi sarà a disposizione? “Devo vedere l’allenamento di oggi per verificare le condizioni dei giocatori – ha risposto Allegri, che ha poi aggiunto:

Bonucci ha recuperato, Danilo ancora non si sente sicuro. Domani gioca Perin in porta, Tek domani arriverà all’ultimo momento, è l’ultimo che si è vaccinato e fino a dopodomani non ha il green passe quindi dobbiamo rispettare un protocollo che lo fa arrivare all’ultimo allo stadio . Cosatti non voleva farmi giocare neanche Chiellini… Vediamo dopo l’allenamento come stanno. Dybala non doveva giocare 86 minuti e vediamo come sta“.

“Domani è una partita a sé, in uno stadio meraviglioso contro la squadra più forte del campionato che arriva in un momento esaltante. Sarà una bellissima partita che non deve intaccare il nostro cammino qualsiasi sia il risultato. Domani dobbiamo giocare con entusiasmo e voglia e intelligenza cercando di portare a casa questa Supercoppa“.

Sull’infortunio di Federico Chiesa, Allegri ha commentato: Ci ho parlato dopo la partita e ieri mattina, dispiace per lui e per il calcio italiano. Son cose che capitano e deve stare sereno. Per ovviare a questa mancanza tutti dobbiamo fare qualcosa in più. Cambiamenti in vista sul mercato, considerato il suo infortunio? La rosa è questa e rimaniamo con questi – ha risposto Allegri. Abbiamo tante soluzioni offensive e se c’è necessità alzeremo Cuadrado“.

Chi gioca in difesa domani tra Bonucci e Chiellini? “Rientra Alex, Bonucci non è in condizione di giocare dall’inizio. La coppia sarà quella (Chiellini e Rugani ndr) e con noi verrà anche De Winter“.

Una gara che vede la Juve partire sfavorita. “Dobbiamo migliorare la qualità dei passaggi, ogni tanto abbiamo troppa fretta. La fretta ti porta a sbagliare e noi dobbiamo migliorare un po’ avendo maggiore serenità. Dobbiamo fare una bella partita tecnicamente perché loro sono una squadra fisica. È una partita secca, serve sfruttare gli episodi, difendere bene, attaccare bene”.

Sulla sua recente squalifica in occasione dell’ultima sfida contro la Roma, Allegri ha commentato: “Ero molto più sereno in tribuna. Landucci deve prepararsi, ho la squalifica in Coppa Italia da scontare, con la Samp non sono in campo e si deve preparare. Ho pensato di non andare in campo neanche domani visto che è andata bene…” ha scherzato Allegri, che ha poi aggiunto:

Deve regnare l’equilibrio qui alla Juventus, abbiamo diversi giovani in squadra a livello di esperienza. Sono contento della scelta che ho fatto sapendo che ci vorrà un po’ di tempo per tornare a essere protagonisti in assoluto. Però è una sfida, torneremo a essere forti quando riusciremo ad avere equilibrio che nessun evento positivo o negativo sposta”.

L’Inter può aprire un ciclo? “Non so se aprirà un ciclo – ha risposto Allegri. Dovremo essere bravi noi a mettere il bastone fra le ruote. Noi dobbiamo cercare di raggiungere quelle davanti, poi l’anno prossimo vedremo. Dobbiamo essere bravi ad accorciare i tempi per provare a tornare a essere in lotta per lo scudetto”, ha concluso.