Giudice Sportivo, a pagare è solo la Juve: Multa per i cori contro Napoli. Nessun provvedimento per insulti a Moise Kean

0
4162

Oltre alla squalifica e all’ammenda per Allegri, il Giudice Sportivo ha deciso di multare anche la Juventus con un ammenda di € 10.000 per un coro insultante di matrice territoriale nei confronti dei sostenitori della squadra avversaria durante la partita contro il Napoli.

Questo quanto riportato dal sito della Lega calcio nel comunicato ufficiale: “Ammenda di 10.000,00 euro alla Soc. JUVENTUS per avere suoi sostenitori, al 12° del secondo tempo, intonato un coro insultante di matrice territoriale nei confronti dei sostenitori della squadra avversaria”.

A destare sorpresa però sono i mancati provvedimenti nei confronti dei tifosi del Napoli assiepati nel settore ospiti colpevoli di aver intonato ululati discriminatori indirizzati verso Moise Kean.

I fatti sarebbero avvenuti pochi secondi dopo l’ingresso in campo dell’attaccante della Juventus, avvenuto al 75’.

Come riferito da Tuttosport “Kean, avvicinatosi alla bandierina del calcio d’angolo per raggiungere un pallone indirizzatogli da De Ligt, sarebbe stato fatto oggetto di ululati provenienti dallo spicchio di tifosi del Napoli, ben udibili grazie ai microfoni posizionati a bordo campo”.

Quindi il Giudice sportivo ha tenuto conto solo dei fatti avvenuti prima della partita, sanzionando i cori di discriminazione territoriale nei confronti di Napoli.

L’Équipe’ e soprattutto ‘RMC Sport’ hanno ripreso la notizia evidenziando che già durante la partita lo spiacevole episodio era stato avvertito dai telecronisti di ‘beIN Sports’, che ha trasmesso l’incontro in diretta: “Si tratta di cose che non ci piace sentire” il commento dei telecronisti.

Va evidenziato tra l’altro come la Juventus, ha prontamente trasmesso un messaggio attraverso lo speaker dello stadio, ricordando le possibili sanzioni per episodi del genere.