Caos contagi, Riccardo Cucchi: “Polemiche inutili, il protocollo è stato sottoscritto dai presidenti”

0
410

Partite saltate e polemiche a non finire stanno accompagnando la ripresa del campionato, che ha registrato un alto numero di giocatori positivi al covid al rientro dalla sosta natalizia.

A commentare la situazione in cui versa la Serie A, il giornalista Riccardo Cucchi che ai microfoni di TuttoMercatoWeb ha commentato deciso: “Per me è una polemica inutile: c’è un protocollo sottoscritto dai club di A“.

“Il governo del calcio ha un protocollo che è stato sottoscritto dai Presidenti, ed è quello il documento che vale ha continuato il giornalista, che ha poi aggiunto: “È evidente la contraddizione tra il protocollo e l’autorità delle Asl e su questo nessuno ha riflettuto. Mi dispiace che si debba ricorrere, e spero di no, al giudice sportivo per valutare la presenze di una squadra in campo con il conseguente 3-0 a tavolino poi cancellato successivamente”.

“È un campionato condizionato, lo sapevamo. Quello che sfugge forse a molti è che stiamo vivendo un’emergenza pandemica che condiziona la nostra vita e il nostro lavoro. Come si poteva pensare che non ci fossero riflessi sul calcio? All’origine della sottoscrizione del protocollo non si è pensato alla variabile Asl che ha competenze per decidere; il campionato inevitabilmente sarà condizionato perché il problema riguarda ogni squadra. L’obiettivo del protocollo era chiudere le stagioni e mi auguro ci si riesca” ha concluso.