Lukaku punito: Tuchel non lo convoca per il fondamentale match Chelsea-Liverpool

0
2089

L’attaccante 28enne belga Romelu Lukaku è riuscito nel difficile compito di scontentare tutti con la sua recente, e inaspettata, intervista a Sky in cui si è detto infelice al Chelsea e desideroso di tornare all’Inter.

I tifosi nerazzurri non l’hanno presa bene e sui social hanno attaccato l’ex nerazzurro: “Non conta chi con la pioggia scappa. Conta chi nella tempesta resta. Ciao Romelu”. Insomma, è passato, discorso chiuso.

A prenderla anche peggio l’allenatore del Chelsea, Thomas Tuchel, che dopo la sorpresa e il fastidio per le inaspettate parole di Lukaku, ha deciso di usare il pugno duro e di mettere fuori squadra il belga in occasione del fondamentale match contro il Liverpool. Escluso dai convocati, il belga paga così l’intervista in cui manifestava il suo malessere nei Blues.

Le sue parole non mi sono piaciute perché portano rumore e non ne abbiamo bisogno” ha commentato Tuchel non nascondendo il suo fastidio a seguito delle dichiarazioni di Lukaku, giunte come un fulmine a ciel sereno. “Non mi piacciono perché serve un ambiente calmo. Non mi sembra che sia infelice, anzi mi sembra il contrario, quindi sono sorpreso. Se c’è qualcosa ne discuteremo sicuramente a porte chiuse”.