Moggi scettico: “Insigne a Toronto? Ci credo poco”

0
1736

L’ex direttore generale della Juventus, Luciano Moggi, ai microfoni di TuttoMercatoWeb ha commentato l’imminente ripresa del campionato e della situazione della Juventus, impegnata nella ricerca di un centravanti di spessore di cui ha bisogno come l’aria. Oltre agli acquisti, la Vecchia Signora dovrà anche trovare una soluzione al rinnovo del contratto di Paulo Dybala, rinviato per l’ennesima volta.

Un rinnovo che Moggi vede con favore: “È un componente importante della squadra, giusto rinnovargli il contratto. Non è un goleador nato, è più una mezza punta che un attaccante. Però non ha mai il compagno libero da servire”.

In merito al mercato, Moggi ha commentato: “Osserverei e metterei qualche giocatore in squadra che possa dare massa muscolare al reparto offensivo“.

Moggi ha poi commentato la notizia dell’accordo tra Insigne e il Toronto, che ha gettato nello sconforto i tifosi del Napoli. Un’ipotesi alla quale Moggi non sembra dare molto credito: Ci credo poco – ha commentato Moggi. Ha tutto da giocare. A meno che non abbia tirato i remi in barca e non gli interessi più la Nazionale, penso possa continuare ancora nel nostro campionato. In futuro lo vedo al Napoli, con il rinnovo del contratto. Ma De Laurentiis è un osso duro“.

Un Toronto che corteggia anche Belotti. “Lo vedo più indicato – ha commentato Moggi. Insigne è importante anche per la Nazionale, Belotti di meno. Ma ormai nel calcio spesso e volentieri si parla più di soldi”.