Brambati: “Conte ha aspettato la telefonata della Juve, già prima che prendesse Sarri”

0
662

Nel corso della trasmissione Maracanà in onda su TMW Radio, Massimo Brambati, è tornato sul rapporto tra Andrea Agnelli e Antonio Conte. Alla domanda se Antonio Conte non sarebbe stato l’allenatore ideale per la Juventus, Brambati ha rivelato: Agnelli non l’ha voluto“.

Non ha voluto il ritorno di Conte. Magari non lo ammetteranno mai pubblicamente ma è così. Sai chi ti prendi in casa, e per questo Agnelli non l’ha voluto. Hanno litigato, se n’è andato male, se ne sono detti di ogni quando Conte se n’è andato via. Andrea è stato testimone di nozze di Antonio, immaginiamo che amicizia c’era, una grande amicizia. Conte non è stato chiamato in due momenti in cui sarebbe potuto andare. C’è stato un momento in cui Conte ha aspettato la telefonata della Juve, la telefonata di Andrea, già prima che la Juventus prendesse Sarri ha rivelato Brambati, che ha poi aggiunto:

Conte dà indicazioni anche sul mercato. Anche Allegri ha detto: “Prendiamo Dzeko“, ma lo dice e poi va fuori a cena. Conte a Zhang, in conference call, ha detto: “O prendi Lukaku o tu da domani ti cerchi un altro allenatore“.

Brambati è poi tornato sull’addio di Conte alla Juve: “Lui alla Juve a maggio era già andato via. Agnelli lo ha convinto a restare e gli ha chiesto di cosa avesse bisogno. Conte aveva chiesto che non ci fossero più alcune persone alla Juve, chiedendone altre: lui non voleva più due giocatori e non voleva più una persona all’interno del club. Sarebbe dovuto arrivare un giocatore che non è arrivato“.