Sarri tuona in conferenza: “Questo calcio è solo show!”

0
1837

Nel corso della conferenza stampa alla vigilia dell’importante match contro l’Inter, l’allenatore della Lazio, Maurizio Sarri, non ha nascosto il suo disappunto per il poco tempo a disposizione per preparare la sfida contro i nerazzurri, anche a causa di una sosta per le Nazionali quanto mai indigesta, come traspare dalle sue parole:

“Difficile capire la situazione quando hai 12-13 calciatori e gli altri sono in giro per il mondo. Si allenano più in Nazionale che con i club, ha sbottato il tecnico biancoceleste, che ha poi aggiunto: Non è più sport questo, il calcio ora è uno show in cui tutti i partecipanti cercano di spremere gli appassionati per fare soldi. Forse è un calcio che non mi appartiene più”.

Il tecnico biancoceleste ha poi aggiunto: “Dopo le Nazionali ho sempre un certo tipo di timore perché arrivano giocatori che si sono allenati e hanno giocato in 8-9 modi diversi. Staccano la spina e pensano in modo diverso in Nazionale e poi non è scontato che riescano subito a riattaccarla nei club”.

Sarri ha poi parlato della reazione che si aspetta dopo il ko di Bologna: “Contro l’Inter mi aspetto una reazione più da uomini che da giocatori. Contro il Bologna abbiamo fatto una partita da squadra superficiale, abbiamo preso gol in situazioni imbarazzanti, su cui avevamo lavorato tantissimo nel corso degli allenamenti”.