Pavan: “Var sveglio con la Juve ma con gli altri dorme”

0
3590

Il giornalista Massimo Pavan dedica il suo editoriale alle sviste arbitrali nell’ultima giornata di campionato.

Pavan, tra le colonne di Tuttojuve denuncia che se la “Juventus al momento ha i punti che merita sul campo, non possiamo dire lo stesso per gli altri”.

Ripercorrendo a ritroso gli episodi arbitrali, il giornalista di fede bianconera afferma che “solo in due partite ci sono stati episodi sfavorevoli e solo nella gara contro l’Empoli hanno potenzialmente inciso, con il mancato rigore concesso ai bianconeri per netto fallo di Luperto su Dybala, episodio ignorato dal Var”.

E ancora, ricorda Pavan che il “Var ha ignorato nel derby anche l’intervento di Pobega su Cuadrado, al limite, per non dire altro”.

Ma non è finita, il giornalista fa notare che “la tecnologia, invece ha funzionato benissimo ad Udine, per annullare il gol di Ronaldo e convalidare quello di Deulofeu”.

Insomma, secondo Massimo Pavan “Var molto sveglio con i bianconeri, cosa che avevamo notato anche in passato, ma non vale così con tutti”.

Clamorosa, per non dire altro, per esempio, la decisione sabato di non intervenire per punire l’uscita spericolata di Samir Handanovic, che fa di tutto per evitare Defrel, ma alla fine il calciatore lo colpisce eccome, come Consigli che colpisce Dzeko dopo. Era espulsione, così come è stato dato calcio di rigore dopo, punizione decisiva che ha decretato la vittoria dei nerazzurri. Sicuramente, con l’espulsione potenziale, il risultato finale, poteva essere molto diverso”.

Nella fattispecie, si tratta di “un episodio chiaro e lampante che però a livello mediatico è passato un po’ sotto traccia, con alcuni media che hanno addirittura giudicato come corretta la folle uscita del portiere. Quello è fallo tutta la vita e non ci sono differenti interpretazioni a meno che non si consideri normale anche l’intervento successivo di Consigli£.

In conclusione il giornalista avverte che “questo è un campionato che si giocherà sui dettagli, questi episodi potrebbero essere decisivi”.