Ronaldo, il discorso ai nuovi compagni dello United: “Non sono qui a fare la cheerleader”

0
3862

Il tabloid inglese “The Sun” ha rivelato il discorso fatto dal Cristiano Ronaldo ai compagni prima del debutto in Premier:

Una fonte non meglio precisata ha infatti spifferato al Sun, in maniera molto precisa, le parole cariche di emozioni e grinta che il fuoriclasse portoghese ha tenuto alla squadra prima del secondo debutto con la maglia dei Red Devils:

Sono tornato al Manchester United per due motivi. Il primo è che amo il club, il secondo è che adoro la mentalità vincente che cresce all’interno di questa società. Non sono qui a far la cheerleader”, le prime parole di CR7.

“Se volete avere successo, c’è bisogno che amiate lo United dal profondo del vostro cuore. Dovete mangiare, dormire e combattere per il club. Se giocate o non giocate non importa, occorre sempre dare il 100% e supportare i compagni. Sono qui per vincere e vincere porta la felicità”.

E ancora, avrebbe detto Ronaldo ai compagni: “Vogliamo essere felici, vero? Siete dei calciatori fantastici e io credo in voi, altrimenti non sarei tornato. Se date il massimo, i tifosi vi sosterranno. Voglio creare una mentalità vincente, così quando mi ritirerò tutto questo rimarrà e voi dominerete ancora. Io darò il massimo, ma ho bisogno anche di voi. Siete pronti a combattere? Siete pronti a dare tutto in campo?”.