Moggi: “Mi auguro che Allegri sia stato preso per una cosa ben precisa”

0
435

Luciano Moggi torna a parlare di Juventus nel  suo editoriale per Libero.

E lo fa dopo la sconfitta dei bianconeri contro il Napoli.

L’ex dirigente bianconero si appella ai tifosi, predicando loro calma, per il bene della società, poi rivela che se non ci fossero stati errori macroscopici che hanno portato ai tre gol, Napoli-Juve sarebbe finita 0-0 perché niente altro si è verificato davanti ai portieri”.

“Mentre il Napoli sogna, la Juve deve prendere atto della situazione e marciare verso ringiovanimento e riorganizzazione”.

E ancora, scrive Moggi sulle colonne di Libero Quotidiano: “L’importante è che Allegri sia stato preso per questo (per ringiovanire e riorganizzare ndr)e non per far risorgere la Juve come nel 2015 quando recuperò 11 punti dalla prima vincendo il campionato: i miracoli difficilmente si ripetono, Ronaldo deve servire da insegnamento. Ai tifosi predichiamo calma e vicinanza, se vogliono veramente bene alla società”.