Juve, Stefano Agresti preoccupato: “Oggi la squadra bianconera non è paragonabile alle migliori d’Europa come Psg, City e Chelsea”

0
916

Il giornalista Stefano Agresti, lancia un allarme sulla competitività della Juventus attraverso le colonne de Il Bianconero.

“Tre anni dopo (l’arrivo di Cristiano Ronaldo alla Juve ndr) il cielo sopra la Juve – e sopra Ronaldo – è grigio e cupo”, scrive Agresti.

I motivi: “Allegri non è convinto che Cristiano possa ancora fare la differenza e ne vuole ridimensionare il ruolo, la società avrebbe sicuramente preferito che il portoghese cambiasse aria”.

Ma l’aspetto più grave, secondo il giornalista è un altro, e cioè “la competitività perduta in Champions. Oggi la squadra bianconera non è paragonabile alle migliori d’Europa”.

Non ovviamente al Psg che compra tutti, al City che vuole anche Kane, al Chelsea che ha aggiunto Lukaku al gruppo capace di vincere la Champions. Ma nemmeno alle altre grandi inglesi, oppure al Bayern Monaco”.

In conclusione “la Juve, adesso, è oggettivamente una squadra con tante lacune e troppe imperfezioni, che non riesce a sistemare a causa delle difficoltà economiche delle quali sono vittime tutte le società italiane”.