Bonolis: “Inter, se i problemi di cassa sono così forti, non puoi coprirli con Gagliardini e Perisic”

0
2326

Ha colto alquanto di sorpresa l’indiscrezione di mercato circolata nelle scorse ore circa una possibile cessione al Chelsea dell’attaccante dell’Inter Romelu Lukaku.
Grande l’amarezza dei tifosi nerazzurri, che nelle scorse settimane erano stati tranquillizzati proprio da Lukaku, che aveva assicurato la sua permanenza all’Inter.

A commentare la situazione dell’Inter che in queste ore sta ragionando sulla cessione dell’attaccante belga, il conduttore e noto tifoso nerazzurro, Paolo Bonolis.

“Mi dispiace vedere che dopo uno scudetto vinto se ne vada il tecnico, se ne vada Hakimi, se ne vada anche Lukakuha commentato Bonolis ai microfoni di Radio Punto Nuovo, che ha poi aggiunto: Hakimi era sacrificabile. Lukaku se ne va a 130 milioni, difficile ipotizzare una società che possa dire di no viste le circostanze. L’offerta per Lukaku è fuori mercato. Successe lo stesso con Zidane e la Juve“.

“Ora confido molto nell’abilità di Marotta e di Ausilio nel compensare queste due partenze con giocatori che abbiano la forza di ricostruire una rosa importante. Ridimensionamento? Il mondo è cambiato nel frattempo, è cambiato in Cina. Se i problemi di cassa sono così forti, non puoi coprirli con Gagliardini e Perisic“.