Italia-Inghilterra, il ministro inglese ai tifosi italiani: “Non venite qui, sarete respinti”

0
3881

Cresce l’attesa per la finale di Euro 2020 che si giocherà domenica 11 luglio allo stadio londinese di Wembley. Qualche giorno fa la stampa inglese aveva rimarcato maliziosamente che nella finalissima degli Europei, l’Inghilterra avrebbe potuto contare su un alleato in più rispetto agli Azzurri: il pubblico di Wembley.

E così sarà. Il Ministro dei Trasporti del governo britannico, Grant Shapps, ai microfoni di Times Radio, ha infatti ribadito ai tifosi italiani di non raggiungere Londra per la finale: “Non venite nel Regno Unito per Italia-Inghilterra, sarete respinti. La decisione del governo inglese ha portato alla conseguente cancellazione di molti voli diretti e charter”.

Dietro la scelta di tenere lontani i tifosi italiani dalla finalissima degli Europei, ci sarebbe la situazione pandemica del paese, che sta registrando un’impennata di casi di coronavirus. Una decisione che ha soddisfatto i tifosi e i media inglesi, contrariati dal resoconto fatto dalla stampa italiana sulla semifinale Inghilterra-Danimarca, in cui ha velatamente accusato il club inglese di aver vinto grazie ad un rigore inesistente.

Nonostante Londra sia di fatto la capitale europea della variante delta del coronavirus, ha ricevuto dalla UEFA il permesso di aumentare la capienza di Wembley. Domenica sugli spalti saranno presenti 60 mila spettatori, di cui solo 10 mila italiani residenti in Inghilterra. Tutto ciò ha il sapore di una ripicca, ma si spera che i tifosi italiani presenti a Wembley, seppur pochi di numero, riescano a sostenere massicciamente gli Azzurri.