Inter, Suning.com cede il 17% delle quote a un consorzio con Alibaba e Xiaomi

0
2500

Novità importanti per il gruppo Suning. Dopo le indiscrezioni circolate nelle scorse settimane, un gruppo di investitori (sia giganti dell’economia cinese – da Alibaba a Haier, passando per Xiaomi e TCL – che esponenti del governo), ha raggiunto l’accordo per l’acquisto di una partecipazione del 17% della holding di Suning.

La holding era detenuta da Zhang Jindong, padre del presidente interista Steven e azionista di maggioranza del club nerazzurro e, con questo accordo, Zhang non ha più il controllo dell’impero Suning.

Come riportato da Bloomberg, il fondo guidato da Alibaba Group Holding Ltd. (già all’interno del colosso cinese) è intervenuto con un acquisto di quote da 1,14 miliardi di euro in favore del ramo del retail del colosso di Zhang. Si tratta di un ulteriore passo nel tentativo di Pechino di sostenere le attività industriali del proprio paese, altamente indebitate.

Il comunicato ufficiale riporta: “Il portafoglio di investitori diversificati aiuterà Suning.com a migliorare ulteriormente la governance aziendale, le operazioni e la trasformazione del business come fornitore di servizi al dettaglio. Il fondo sosterrà attivamente Suning per crescere in modo sano e stabile”.