È morto Giampiero Boniperti, una vita per la Juve

0
1321

All’età di 92 anni, a causa di un’insufficienza cardiaca, è scomparso nella notte a Torino Giampiero Boniperti.

Presidente onorario della Juventus, di cui è stato una bandiera prima come calciatore e poi come dirigente, Boniperti negli ultimi anni si era ritirato a vita privata.

Giampiero Boniperti ha giocato dal 1946 al 1961 nella Juventus, 15 stagioni in cui non ha mai tradito i colori bianconeri, totalizzando 444 presenze in A e 178 reti e vincendo 5 scudetti e 2 Coppe Italia.

L’ex attaccante ha anche vestito la maglia della Nazionale Italiana dal 1947 al 1960, collezionando 38 presenze e segnando 8 gol.

Soprannominato dai suoi avversari Marisa, a causa dei suoi boccoli biondi, Boniperti è stato un astuto centravanti, dalla tecnica sopraffina e dall’innato senso del gol.

È diventato leggenda il curioso aneddoto dei premi che l’Avvocato Gianni Agnelli dava a Boniperti per ogni rete messa a segno: gli veniva regalata una mucca, che lui andava a prendere direttamente nei poderi della famiglia Agnelli. Il fattore, a un certo punto, si lamentò con l’Avvocato Agnelli, dicendo che Boniperti gli portava via le mucche più belle.

I funerali di Giampiero Boniperti si svolgeranno nei prossimi giorni in forma privata per volere della famiglia.