Materazzi: “Inzaghi ci deve ridare lo scudetto del 5 maggio”

0
1167

Nel corso di una diretta Instagram con il Corriere della Sera, l’ex attaccante Marco Materazzi ha commentato l’addio di Antonio Conte all’Inter e l’arrivo, un po’ a sorpresa, di Simone Inzaghi sulla panchina dei nerazzurri.

Conte, da juventino, ha riportato l’Inter dove merita e per questo va ringraziato”, ha commentato Materazzi, che ha continuato: “Mi ha colpito quando ha detto che ha capito cosa vuol dire vincere all’Inter. È stata una grandissima soddisfazione, perché ha capito che la passione degli interisti è diversa da quella di tutti gli altri. Penso che sia entrato nel cuore degli interisti, e non solo perché ha vinto. Ha creato un gruppo granitico, io già a dicembre dicevo che l’Inter avrebbe superato il Milan, in tanti mi deridevano, poi ho avuto ragione io perché l’Inter ha la squadra più forte“.

“Tutti sono scettici su Simone, intanto ci deve ridare lo scudetto del 5 maggio, ha commentato Materazzi facendo riferimento a quell’indimenticabile 5 maggio 2002, data in cui la Juventus si portò a casa lo scudetto nell’ultima giornata di campionato, lasciando all’Inter il terzo posto.

“L’Inter ha l’opportunità di mantenersi al vertice. Simone ha fatto talmente bene che il suo lavoro è rimasto sottotraccia: è uno dei più preparati tra i giovani allenatori italiani, ora deve fare il salto, ha concluso Materazzi.