Enzo Bucchioni rivela la confidenza fatta da Allegri ad amici

0
4813

La prima firma sportiva del quotidiano “La Nazione”, Enzo Bucchioni rivela come sarà la Juventus di Allegri.

Il giornalista ha raccolto alcune indiscrezioni spifferate da qualche amico di Max, è le ha messe ha disposizione dei lettori nel suo ultimo editoriale per Tmw:

Allegri vuole ripartire da una squadra giovane, rinnovata, motivata, da corsa, un gruppo sul quale lavorare senza condizionamenti o vincoli come quelli che impone la presenza ingombrante di un grande campione a fine carriera”, esordisce il giornalista.

Non sarà più una Juventus al servizio di Ronaldo, Allegri vuole una Juventus libera. Si parla del Psg, ma anche del Manchester United. Nella lista dei partenti, oltre a Buffon, c’è di sicuro anche Chiellini al quale non sarà rinnovato il contratto, ma anche la posizione di Bonucci non è più così salda”, scrive ancora Bucchioni.

Poi il retroscena: “Di recente, nel corso di una partita della Juve, secondo amici Allegri avrebbe detto: “Io non li vorrei tutti quelli dietro alla mia panchina a dare disposizioni, a urlare, l’allenatore lo faccio io, gli altri facciano i giocatori”. Probabilmente andrà a finire così”.

Sicuramente servirà un regista e Locatelli è sempre il primo della lista. Servirà un centroavanti perché Dybala tornerà a fare la seconda punta, libero di svariare e tornare, andare dove lo porta il suo estro. Con Allegri la stella dell’argentino tornerà a brillare, la Juventus sarà costruita attorno a lui. Chiesa e Kulusewski piacciono molto al nuovo-vecchio tecnico, che rilancerà di sicuro Bentancur”, spiega ancora Bucchioni nel suo editoriale.

Una cosa è certa: “Partirà un nuovo ciclo e anche se rivincere subito sarà difficile, questa è la missione di Allegri. Una rivoluzione in campo, ma anche in società. Parziale, però. Il nuovo Marotta potrebbe essere Carnevali che tanto bene ha fatto in questi anni a Sassuolo. E si pensa anche ad altre figure societarie con Nedved in stand-by”.