Moggi: “Mettendo CR7 in panca, Pirlo dimostra il suo ascendente sul gruppo”

0
2469

Luciano Moggi commenta su Libero le prestazioni di Napoli, Milan e Juventus di domenica sera che sono state determinanti per la qualificazione alla prossima Champions League.

“Stravince la Juve a Bologna, dando spettacolo […]. E con CR7 giustamente in panca perché visto stanco in Coppa Italia, ma con un Dybala vecchio stampo (che se tornato in forma può essere il futuro della squadra) il quale ha deliziato gli intenditori, ispirando i compagni”.

Una mossa azzeccata da Pirlo che dimostra il suo ascendente sul gruppo: ha preferito giocarsi la partita sulla velocità di alcuni giocatori anziché puntare tutto sul Ronaldo attuale e ha raggiunto la qualificazione (magari aiutato anche da un po’ di fortuna per l’imprevisto passo falso del Napoli)”.

E ancora scrive Moggi: “Il finale in crescendo di Pirlo dovrebbe aver fatto presa sul presidente Agnelli per non dare il via a un’altra rivoluzione in panchina e ricominciare ancora da capo”.

Sul flop dei partenopei: “Che il Napoli non fosse in serata lo si è visto quando si è fatto raggiungere dopo essere andato in vantaggio con Rrahmani. La verità va ricercata nella prestazione ad intermittenza di Insigne: quando non gira il capitano non gira neppure la squadra, neanche con cinque attaccanti in campo”.