Andrea Bosco: “Superlega, nuvole su pontefice Ceferin: La Juve per la propria difesa si è affidata all’avvocato Dupont: uno che mai ha perso una causa”

0
5396

Archiviata la vittoria della Juventus in Coppa Italia, il giornalista di fede bianconera si concentra sul futuro della Vecchia Signora.

Nel suo ultimo editoriale Bosco è del parere che per la Juve, “potendo spendere, i nomi giusti potrebbero essere quelli di De Paul, Gosens, Locatelli, magari Vlahovic”.

Il giornalista tuttavia si chiede anche se la Juve potrà spendere: L’assemblea del 27 maggio dirà molto delle intenzioni di John Elkan. La tematica bilancio (in rosso) resta d’attualità”.

“L’azionista di maggioranza era a Reggio Emilia. E l’abbraccio con Andrea Agnelli ha probabilmente spazzato via le nuvole addensatesi sul capo del presidente dei nove scudetti consecutivi: la Juve ripartirà da lui”.

Il giornalista riserva un pensiero anche alla querelle legata alla Superlega: Nuvole che potrebbero, viceversa, manifestarsi sul capo del pontefice Ceferin. Perché i tre ribelli (Barca, Juventus e Real) si sono affidati per la propria difesa allo studio dell’avvocato Dupont: uno che (posso rammentare male) mai ha perso una causa”.

“Ah: la prossima Supercoppa italiana si disputerà tra Inter e Juventus. Conte e Pirlo: saranno ancora loro a contendersela? Perché secondo alcuni esperti di calciomercato potrebbe accadere qualche cosa di “agghiacciante”, la rivelazione di Bosco.