Juve, Chirico: “Non è ancora detta l’ultima parola, ma la faccia di Ronaldo è stata quella di chi ha già capito come andrà purtroppo a finire”

0
558

Il giornalista di fede bianconera Marcello Chirico commenta a sangue freddo, quanto successo nella giornata di campionato appena conclusa.

Archiviata la vittoria della Juve sul Sassuolo (“vittoria importante, ma che potrebbe essere ininfluente dal punto di vista della classifica, in quanto il destino di Madama adesso non è più soltanto nelle sue mani ma dipende dai risultati dei suoi avversari nella corsa Champions, tutti vincitori nel turno infrasettimanale”), il giornalista si concentra sul prossimo turno di campionato:

Tre anni fa lo scudetto venne deciso in una giornata che prevedeva il derby d’Italia, a Milano, e la trasferta del Napoli a Firenze. Accadrà pure stavolta nel prossimo week-end di campionato, coi partenopei avvantaggiati dal conoscere già il risultato di Juve-Inter, giocata il giorno prima, e con un punto di vantaggio in classifica, mentre nel 2019 ne avevano 1 in meno e ricordiamo tutti come finì”.

Non è ancora detta l’ultima parola – scrive Chirico – , ma nonostante la vittoria col Sassuolo tutto porta a pensare ad un finale imprevisto ma già scritto, e quasi voluto, cercato. Un finale di partita del quale non sono responsabili i soli giocatori, ma anche chi li ha scelti e poi chi li ha allenati”.

Vediamo cosa accadrà, sperando in qualche sorpresa – talvolta il calcio può essere imprevedibile – ma la faccia di Ronaldo, dopo il suo 100esimo gol alla Juve e con un’esultanza non delle sue, è stata quella di chi ha già capito come andrà purtroppo a finire”.