Inter, nessun accordo tra Zhang e i giocatori sugli stipendi

0
4021

In casa Inter non sarebbe stato raggiunto nessun accordo sugli stipendi. A riportare la notizia del mancato accordo tra giocatori, allenatore e dirigenza, il quotidiano la Repubblica, che riferisce che i giocatori nerazzurri avrebbero ribadito la loro volontà di esigere tutti gli stipendi spettanti, non accogliendo la richiesta di Zhang di rinunciare a due mensilità.

Su la Repubblica si legge: Nessun accordo, né collettivo né individuale, sugli stipendi. Nessuno fra giocatori, allenatore, dirigenti dell’Inter ha accolto l’esortazione del presidente Steven Zhang a rinunciare a due mensilità dei compensi stabiliti per contratto per la stagione in corso. Il dialogo fra proprietà, tesserati, manager si è finora svolto senza scontri, ma i tesserati dell’Inter informalmente hanno ribadito la volontà di esigere quanto spetta loro”.

E ancora: “Nessun nuovo contatto formale è previsto fino a quando non sarà chiarita la questione del prestito che Suning sta contrattando con diversi fondi”.

Il presidente nerazzurro Steven Zhang starebbe cercando di ottenere un finanziamento di almeno 200 milioni di euro, per continuare a tenere il controllo della società nerazzurra.
La cifra servirebbe principalmente a pagare proprio le 5 mensilità di stipendi ancora da saldare entro il 30 maggio, come imposto dalla FIGC per l’iscrizione al prossimo campionato.