Conferenza Pirlo: “Siamo ad un punto dalla Champions e può succedere di tutto. Ronaldo? Da valutare”. Poi l’annuncio sul suo futuro

0
7729

Il tecnico della Juventus Andrea Pirlo presenta in conferenza la sfida della Juventus contro il Sassuolo:

“Domani dobbiamo fare una grande partita, non voglio vedere rassegnazione, abbiamo ancora tre partite, siamo ad un punto dalla Champions e ne ho viste in questi anni di tutti i colori. Ho perso una Champions quando vincevo 3-0. Ci deve essere grande positività all’interno di noi stessi”, le prime parole di Pirlo.

Il mister non è tuttavia rassicurante sulle condizioni di CR7: “Ha giocato tanto questa stagione facendo tanti gol. Vedremo come starà oggi e decideremo. Domani è delicata e importante, spero di avere tutti a disposizione”.

Nonostante ci sia grande delusione dopo il Milan, Pirlo è ottimista: “Abbiamo tre partite, può succedere di tutto. Dobbiamo vincerle tutte e sperare in passi falsi delle altre. Il calcio può regalare grandi soddisfazioni anche all’ultima partita”.

Pirlo risponde a chi gli contesta di aver messo in campo oltre 30 formazioni diverse: “Mi sono adattato per infortuni e COVID, non ho mai messo la stessa formazione ma per un motivo, perchè non ho mai avuto tutti a disposizione. In base a quanto successo durante l’anno mi sono sempre adattato e così ogni partita è diventata diversa da programmare”.

Sul futuro: “Non ho paura, penso al bene della Juventus che è più importante di tutto. I risultati poi diranno se sarò ancora l’allenatore ma la Juventus viene prima di tutto e farò del mio meglio finché sarò qua”.