Capuano: “Paradossale che i presidenti che si sono rivoltati contro la Superlega abbiano approvato il nuovo format della Coppa Italia”

0
423

Il giornalista di Panorama, Giovanni Capuano, ai microfoni di Punto Nuovo Sport Show, ha parlato della dibattuta vicenda Superlega e del nuovo format della Coppa Italia, promossa dalla Lega Serie A.

“La riforma della Coppa Italia è in piccolo una sorta di Superlega, ha commentato il giornalista, che ha poi osservato: “Trovo paradossale che i presidenti che tre settimane fa si sono rivoltati contro la Superlega abbiano approvato questo nuovo format“.

Capuano ha aggiunto: “La Coppa Italia non ha un meccanismo normato, ma è un torneo a inviti gestito dalla Lega Serie A. Dal 2008 al 2021 solo una squadra di Serie C si è spinta fino alla fase finale della manifestazione. Mantenere i club di Serie C e Serie D in questo contesto è un’idea ormai antistorica, basti pensare che la quasi totalità di queste formazioni non ha gli impianti adatti per ospitare le big della Serie A, per cui oggi sarebbe impensabile vedere Südtirol-Juventus”.

“Metà delle partite della Coppa Italia 2020/2021 non sono state riprese dalle telecamere e quindi non sono andate in televisione, a causa, soprattutto, dell’inadeguatezza degli stadi, ha evidenziato Capuano.