Bucchioni: “Allegri non tornerà alla Juve”

0
441

Il giornalista Enzo Bucchioni su TMW ha detto la sua sul futuro della panchina della Juventus, sulla quale Andrea Pirlo mai come ora sembrerebbe paurosamente in bilico.
Da settimane si rincorrono le voci di un ritorno di Massimiliano Allegri alla guida dei bianconeri, un’ipotesi da archiviare, secondo il giornalista:

“Ricordate il pranzo pasquale con Agnelli, i rumors e le possibilità di tornare alla Juve per riaprire un ciclo? Dimenticate tutto. Con tutta la giusta cautela visto il caso-Sarri, la decisione è presa: Allegri non tornerà alla Juve. E del resto, diciamolo: chi glielo avrebbe fatto fare? Dopo cinque scudetti, undici trofei complessivi, potrebbe fare soltanto peggio e magari beccarsi anche le contestazioni e le responsabilità di questo momento difficile”, ha osservato Bucchioni che ha aggiunto:

“Ma, al di là di questo, la Juventus non è in grado neppure di garantire tutto quello che Allegri avrebbe voluto per iniziare un discorso, tipo l’addio a Cristiano Ronaldo che è un ostacolo ingombrante per qualunque programma tecnico, l’allontanamento di Paratici (il suo grande nemico) e di Nedved, il rinnovamento della squadra, molta voce in capitolo sul mercato e il pensionamento di bandiere come Buffon e Chiellini, forse anche Bonucci, che sono ormai troppo ingombranti e si vede anche dai loro atteggiamenti quando stanno in panchina alle spalle di Pirlo. Sembrano allenatori aggiunti, ha evidenziato il giornalista.

“Insomma, tutto questo non succederà e di conseguenza Allegri non tornerà alla Juventus. La decisione è presa anche se, inutile ripeterlo, fino alle firme sui contratti nel calcio vale tutto e il contrario di tutto. Comunque, l’Allegri di questi giorni sembra deciso e convinto. Potrà cambiare qualcosa se John Elkann decidesse di cambiare tutto il management, dal presidente Agnelli in giù, per avviare un nuovo progetto sportivo? Difficile, ma a quel punto riparliamone”.

Se non quella di Torino, quale panchina potrebbe accogliere l’ex tecnico bianconero?: Allegri però ha le idee chiare: sta aspettando il Real Madrid. Nei mesi scorsi c’era già stato un contatto, in questi giorni, dopo la bruciante eliminazione dalla Champions, Florentino Perez sta decidendo cosa fare del futuro di Zidane e in generale come rilanciare un Real che non ha mai entusiasmato e con diversi giocatori a fine ciclo. Nella lista degli allenatori c’è anche Allegri, per sapere basta aspettare qualche giorno. Questa soluzione potrebbe liberare Zidane che sulla sua strada ha da tempo la Juventus. Operazione fattibile?”, si chiede Bucchioni, che poi continua:

“Difficile a dirsi, tutto ruota attorno alla partecipazione o meno alla Champions League e questo problema non è solo della Juve, ma di almeno quattro delle cinque squadre in corsa per i posti che contano. E prima di scegliere l’allenatore oltre alla Juve anche il Napoli, la Lazio, forse anche il Milan, vogliono capire quale Europa dovranno battere e quanti soldi entreranno in cassa“.