Zanetti: “Inter-Juve 1998? L’arbitro ci penalizzò”

0
1693

Il vicepresidente dell’Inter, Javier Zanetti, nel corso di una diretta Twitch sul canale spagnolo 2010misterchip ha parlato dello scudetto che i nerazzurri ormai possono considerare già in tasca, ed è tornato anche sulla partita Inter-Juventus del lontano 1998.

“Serve l’ultimo sforzo”, ha dichiarato Zanetti. “Sono felice per il lavoro che stiamo facendo da due anni. Credo che Conte, lo staff e i giocatori stiano facendo qualcosa di straordinario. Lui ha inculcato cultura del lavoro e i giocatori l’hanno recepita totalmente”.

Zanetti ha poi aggiunto: “Essere in testa significa aver confermato la scorsa stagione. Serve l’ultimo sforzo, perché tutti si meritano di vincere. La Juve viene da 9 scudetti di fila, una dinastia incredibile, per questo non era facile, visto che è stato un campionato complicato, equilibrato, perché ci sono tante squadre che sono migliorate. Noi abbiamo avuto continuità”.

Zanetti è poi tornato sulla partita Inter-Juventus del 1998: “In quella stagione vincemmo la Coppa Uefa contro la Lazio a Parigi. Era un momento decisivo per il campionato. Poi ci fu quella famosa partita, in cui le decisioni arbitrali furono contro di noi. Ma fa parte del calcio. Masticammo amaro in quel momento. Ma si passa anche da queste tappe prima di vincere. Ci siamo rialzati. L’arbitro te lo ricordi? Ceccarini, sì, perché è molto conosciuto“.