Pirlo: “Io diverso da quello che si è seduto per la prima volta in panchina. Non sono contento e penso non lo sia nemmeno la società”

0
4482

Andrea Pirlo ha commentato ai microfoni di Sky il pari della Juventus con la Fiorentina:

Pirlo ammette: “Abbiamo fatto un bruttissimo primo tempo, invece dovevamo affrontarlo in un altro modo, perché era una gara fondamentale nella corsa alla Champions. invece eravamo sempre in ritardo, poco aggressivi, abbiamo lasciato troppo spazio ai giocatori, non abbiamo attaccato la profondità”

Spiccano tuttavia le parole dell’allenatore bianconero sul proprio futuro:

Il Pirlo di oggi è diverso da quello che si è seduto la prima volta in panchina perché le aspettative iniziali erano diverse, sia mia che della squadra, quindi non ritengo di aver compiuto il lavoro come volevo e come volevano tutti. Adesso ogni partita che passa si impara sempre qualcosa, si cerca di migliorare, ma dalle prospettive iniziali non sono contento e non è contenta nemmeno la società”.

E infine su Arthur:
“È stato messo un po’ ai margini non per errori ma per infortuni. Sta giocando nonostante una microfrattura alla gamba e ha giocato l’altro giorno, non può allenarsi regolarmente. Non sta in panchina per errori ma solo per la sua condizione da salvaguardare”.