Avv. Paniz: “Agnelli rimarrà al suo posto”

0
3046

Nel corso della trasmissione Maracanà in onda su TMW Radio, il noto avvocato Maurizio Paniz, membro del Juventus Club di Montecitorio, è intervenuto sul contestatissimo progetto Superlega che ha mandato in fibrillazione il mondo del calcio generando numerosi dibattiti.

Un progetto che ha visto in prima linea il presidente della Juventus Andrea Agnelli, ora sommerso dalle critiche, eccessive secondo Paniz:

“Non dobbiamo dimenticare la complessità della sua presidenza in cui ha vinto 9 scudetti e tanti altri trofei. Magari ha sbagliato a fidarsi di questa iniziativa, è stata sbagliata la presentazione, il non preparare il terreno, ma poteva essere un’iniziativa importante per tutto il mondo del calcio e non contro, come è stata valutata”.

Agnelli rimarrà al suo posto – ha affermato Paniz -, non credo ci siano ragioni per metterlo in discussione. Si è parlato di Nasi e Christillin, che fanno parte della famiglia Juventus, ma ci penserei prima di pensare a sostituzioni“.

In merito ai possibili scenari futuri, Paniz ha commentato: “È molto facile fare i signori con i soldi degli altri. La gran parte delle sponsorizzazioni vengono versate a UEFA e FIFA per queste 15 squadre che rappresentano l’appeal del calcio europeo. La vicenda Blatter e Platini deve insegnare qualcosa. Andiamo a vedere quali sono i costi delle strutture UEFA e FIFA, i costi di Infantino“.

“Le società che da sole attirano gli sponsor hanno diritto a reclamare più introiti – ha evidenziato l’avvocato Paniz -. La Superlega avrebbe distribuito denaro senza avere l’assillo della retrocessione, che fa aumentare i costi, questa è la verità. I soldi non vengono dati per la diffusione del prodotto calcio ma per vedere le grandi squadre europee“.