Criscitiello contro la Superlega: “Prima fanno disastri con bilanci e acquisti sbagliati, poi…”

0
1085

La Superlega, dopo il comunicato congiunto diffuso ieri dai 12 top club fondatori, è realtà. Una rivoluzione che rischia di cambiare definitivamente il calcio europeo, ma che vede UEFA e FIFA già in assetto da guerra, pronte ad intraprendere azioni legali e comminare sanzioni.

Juventus, Milan, Inter, Manchester United, Liverpool, Manchester City, Arsenal, Chelsea, Tottenham, Barcellona, Real Madrid, Atletico Madrid. Sono questi i 12 club fondatori, ma secondo indiscrezioni non è esclusa qualche altra adesione eccellente nelle prossime ore, come il Paris Saint Germain.

La notizia in queste ore sta sconvolgendo il mondo del calcio e non sono poche le critiche rivolte ai sostenitori della Superlega, considerato un progetto che rischia di aumentare il divario tra grandi e piccole squadre.

Ad attaccare il nuovo progetto Superlega, anche il giornalista Michele Criscitiello che sul suo profilo Twitter ha criticato Andrea Agnelli e gli altri fondatori della Superlega:

“Prima fanno disastri con bilanci e acquisti sbagliati poi per porre rimedio cercano di creare una casta di Lega per fare più soldi. Altrimenti salta il banco. Non sono Presidenti ma distruttori di sogni e giocano con la passione della gente”.