Gasperini: “Ora la Juve sa che può perdere anche contro di noi”

0
1355

Non accadeva da febbraio 2001 che l’Atalanta battesse la Juventus in Serie A e oggi gli uomini di Gasperini hanno compiuto la clamorosa impresa. L’Atalanta ha vinto per 1-0 e si è portata a casa tre preziosissimi punti, che le hanno permesso di scavalcare la Juventus in classifica e di posizionarsi al 3° posto.

Una vittoria commentata da Gian Piero Gasperini ai microfoni di Sky Sport:

“È una partita che conta. La Coppa Italia sarà un altro tipo di gara, però aver vinto oggi significa che possiamo battere la Juventus e loro sanno che possono anche perdere contro di noi. Non posso che non fare grandiosi complimenti ai ragazzi, perché abbiamo battuto una squadra forte. Non abbiamo trovato una Juventus in difficoltà, ma una Juventus che è forte. Aver vinto, a fatica ma tutto sommato in modo giustificato, ci dà orgoglio e forza, ha affermato Gasperini, che ha aggiunto:

“Per loro era difficile, cercavamo compattezza. Se lasci spazi hanno frecce, Morata, Chiesa, McKennie. Dovevamo essere bravi in fase difensiva per poi costruire la vittoria. Questa è una fase che facciamo bene. Se porti tanti giocatori avanti, qualcosa fai. Siamo stati equilibrati, bravi, partita ricca di occasioni ma qualcuna in più l’abbiamo avuta noi“.

In merito alla Champions, il tecnico dell’Atalanta ha commentato: “Sette partite sono tante, ma è una vittoria che aiuta il morale, aver fatto tutti questi punti ci dà ulteriore spinta, il traguardo è difficile e non molla nessuno“.