Cannavaro, confessione choc: “Quando ero all’Inter pensai al ritiro”. A salvarlo fu Moggi che lo portò alla Juve nel 2004

0
3339

Fabio Cannavaro, ex difensore di Inter e Juventus, nonché storico capitano della Nazionale Italiana di calcio che ha vinto i campionati del mondo nel 2006, nel rispondere a un proprio follower ammette di aver pensato al ritiro dal calcio giocato quando militava in nerazzurro.

Cannavaro, che raggiunse la squadra lombarda nella stagione 2002/2003 per una cifra di 23 milioni, ha passato uno dei suoi periodi peggiori quando militava all’Inter.

Fortunatamente a salvare Fabio Cannavaro dal baratro, ci pensò una intuizione di Luciano Moggi, allora direttore generale della Juventus, che con un autentico colpo da maestro (venne individuato in Fabian Carini l’esubero da impacchettare verso Milano per uno scambio storico) portò il centrale difensivo a vestire la maglia bianconera nel 2004 .

Da quel momento la carriera di Fabio Cannavaro ha fatto incetta di trofei diventando uno dei migliori difensori al mondo e conquistando il più importante riconoscimento a livello individuale: il Pallone d’Oro, vinto nel 2006 dopo essersi laureato campione del mondo con l’Italia a Berlino.

Questo il racconto di Cannavaro durante una diretta TikTok:

“Sì, ero all’Inter e avevo una frattura da stress alla tibia. In quell’anno e mezzo lì ho sofferto veramente tanto e ad un certo punto mi venne questo pensiero. Un pensiero che poi fortunatamente ho buttato via”.