Truffa ai danni di Conte per 24 milioni di euro: irreperibile il broker finanziario

0
313

Massimo Bochicchio, il consulente finanziario che ha truffato, tra gli altri, anche l’allenatore dell’Inter Antonio Conte per l’importante cifra di 24 milioni di euro, si è reso irreperibile tra Messico, Hong Kong e Dubai, come riportato dal Corriere della Sera.

Bochicchio, ex banchiere della londinese Hsbc Bank già radiato dalla Consob, intercettato il 25 agosto 2020, confidava di essere “arrivato a gestire un investimento di ben 1 miliardo e 800 milioni” provenienti da “un centinaio di clienti”, tra i quali figurano, oltre ad Antonio Conte, anche Marcello Lippi e suo figlio Davide, così come i calciatori El Shaarawy ed Evra.

Nelle scorse ore sono stati messi sotto sequestro alcuni dei beni di proprietà del consulente finanziario resosi irreperibile, per circa 11 milioni di euro, tra cui le case di Cortina e Roma, oltre a varie opere d’arte come un vaso di Picasso e quadri d’autore.