La moglie di Tacconi: “Se dovessi decidere di partire, io ti lascerò andare. Ma per sempre”

0
6978

La moglie dell’ex portiere della Juventus Stefano Tacconi ha scritto una lettera aperta al marito pubblicata sul settimanale Di Più.

Laura Speranza teme infatti che l’ex portiere della Juventus e della Nazionale italiana possa cedere alle lusinghe di un club cinese per il ruolo di allenatore.

Se così fosse, la signora Tacconi sarebbe pronta dopo trent’anni a lasciare il marito. Questo il testo della lettera

Quest’anno ti ho visto versare lacrime per notti intere perché sono venuti a mancare, uno dopo l’altro, due dei tuoi più cari amici: Diego Armando Maradona e Paolo Rossi. Scomparse che ti hanno cambiato. Ho la sensazione che ti abbiano sconvolto non solo l’anima ma anche la mente. Ti vedo diverso”, ha scritto la signora Tacconi.

Se ti scrivo è per dirti pubblicamente che mai e poi mai potrei mettere i bastoni fra le ruote alla tua voglia di ripartire, di tornare in campo in veste di allenatore. Però, ti prego, non potrei reggere all’idea di saperti all’estero, lontano da me e dai nostri figli”.

“E non in un posto qualsiasi ma in Cina, a decine di ore di volo dall’Italia e con una pandemia mondiale in corso. Con il rischio che, da un momento all’altro, possano chiudere i confini chissà per quanto tempo. Non ti allontanare da me, dai nostri figli, perché il nostro matrimonio potrebbe risentirne. Se dovessi decidere di partire, io ti lascerò andare. Ma per sempre”, ha fatto sapere Laura.

Infine l’ultimatum della signora Laura Speranza:
“Hai ripreso a vedere il calcio, le partite di tutto il mondo. A prendere appunti, a commentare e a criticare. Torna, dimostra come sa allenare l’uomo che è stato uno dei portieri più forti del mondo. Ma in Italia. Non te ne andare, non accettare offerte dall’estero che potrebbero mandare all’aria il nostro matrimonio”, ha concluso Laura.