Cobolli Gigli: “Fossi stato in Andrea Agnelli non mi sarei mai privato di Max Allegri”

0
4656

Giovanni Cobolli Gigli ha parla a Radio Kiss Kiss Napoli dopo il ko della Juve in casa dell’Inter

Io sono sempre stato contro l’uomo Maurizio Sarri. Non discuto le qualità dell’allenatore, ma il coach di Figline ne ha dette di tutti i colori sui bianconeri”, ha ribadito ancora una volta l’ex presidente della Juventus.

“La Juventus contro l’Inter non mi è piaciuta, non ha avuto le palle”, ha dichiarato.

L’ex presidente ha poi aggiunto: “Fossi stato un dirigente della Juventus non mi sarei mai privato di Massimiliano Allegri. Io credo che avrebbe continuato a fare bene, è lui l’allenatore ideale per la Vecchia Signora”.

Antonio Conte? No, credo che i rapporti tra lui e Andrea Agnelli non consentano attualmente di pensare a un clamoroso ritorno di fiamma”.

Infine su Andrea Pirlo: “La scelta di sostituire Maurizio Sarri con Andrea Pirlo? Quella di Agnelli è stata una decisione non comune, una genialata che, in quanto tale, andava incontro anche a dei rischi. A questo aggiungo che non ho molta stima di Paratici e Nedved”.