Roberto Mancini: “Anche la Juve ogni tanto può incappare in una serata storta. Su Ronaldo si cerca il pelo nell’uovo. Il bacio di Vidal? La riconoscenza credo sia dovuta”

0
1428

Il CT della Nazionale Italiana Roberto Mancini, ospite della trasmissione La Domenica Sportiva, ha commentato anche la sfida Inter-Juventus, che ha visto i bianconeri uscire sconfitti da San Siro:

“È stata una bella partita e mi ha fatto molto piacere vedere quel gol di Barella. Per l’Inter una bella vittoria, per la Juventus può capitare. Anche i bianconeri ogni tanto possono incappare in una serata storta“.

Sul momento critico vissuto da Andrea Pirlo, il ct della Nazionale ha commentato:

All’inizio è normale avere difficoltà. Anche se hai giocato ad altissimi livelli fare l’allenatore è una cosa completamente diversa. Poi piano piano impari, migliori. È tutto abbastanza normale, anche se hai la fortuna di iniziare con squadre di altissimo livello.

Penso che sarebbe stato difficile cambiare la partita, non era così semplice. Non so come l’avevano preparata, da fuori è anche difficile dire e pensare cosa può fare un allenatore. Sono quelle serate in cui le cose non vanno bene. L’Inter ha avuto diverse occasioni per fare gol, la Juve, a parte il tiro i Chiesa, non ha avuto tante occasioni”.

In merito alle critiche rivolte a Cristiano Ronaldo, Mancini ha preso le difese del portoghese: “Può avere un po’ di difficoltà fisica, come tutti. È un giocatore che fa sempre gol, ci ha abituati benissimo e le volte che non fa una partita ottima si va a cercare il pelo nell’uovo“.

Mancini ha poi commentato l’abbraccio affettuoso tra Chiellini e Vidal che ha suscitato molte polemiche per via del bacio dato dal cileno allo stemma della Juve stampato sulla maglia del capitano bianconero: “Il bacio di Vidal? Ha giocato tanti anni alla Juve e la riconoscenza credo sia dovuta“.