Criscitiello sull’Inter: “Le voci non sono tranquillizzanti e i comunicati farlocchi di smentita servono solo a confermare la notizia”

0
892

Il giornalista Michele Criscitiello nel suo editoriale pubblicato su tuttomercatoweb ha commentato anche la situazione in cui versa l’Inter, in questi giorni interessata da numerose indiscrezioni che riportano di una crisi del club nerazzurro, tanto da portare il presidente Zhang a cercare nuovi acquirenti.

Il commento di Criscitiello:

“Nel frattempo l’Inter ha bisogno di chiarezza perché le voci che stanno emergendo dal mondo della finanza non sono tranquillizzanti e i comunicati farlocchi di smentita servono solo a confermare due volte la stessa notizia.

A noi piacevano i Presidenti che ci mettevano i soldi e il cuore. Anche con i loro difetti ma quella gente lì non mollava. Oggi tra fondi e capitali stranieri, più che passione, il calcio è finanza. Va bene se ci sono i soldi ma se finiscono anche quelli, a questo punto, ci tenevamo i nostri imprenditori in braghe di tela.

Suning è un colosso che piazza l’Inter ai livelli delle grandi di Premier. Sicuramente. Però tra la crisi del covid, le decisioni del governo cinese e gli ultimi sviluppi poco chiari posizionano l’Inter di Zhang su una posizione non stabile. O almeno incerta.

È grave che il grande capo sia scappato da Milano e non ci venga a raccontare la favola di aver lasciato il figlio a Milano, perché un affare importante come l’Inter necessita che il vero proprietario si faccia vedere qualche volta al mese. Qui non abbiamo tracce da quasi due anni e, forse, sapeva già che questa sarebbe stata una operazione puramente finanziaria e, forse, speculativa. Zhang, padre, deve uscire allo scoperto e fare chiarezza“.