Mario Sconcerti: “Il problema della Juve non è l’ingaggio di Dybala ma evitare di perderlo gratis”

0
198

Continua il braccio di ferro tra l’attaccante bianconero Paulo Dybala e Andrea Agnelli alle prese con il rinnovo del contratto dell’argentino in scadenza a giugno 2022.

Dalle parole pronunciate nelle scorse ore da Agnelli sembrerebbe intenzione della Juventus non modificare l’offerta presentata alla Joya, al quale rimarrebbe la responsabilità di accettare o andarsene.

A commentare la vicenda che tiene banco in casa Juve anche il giornalista Mario Sconcerti su calciomercato.com:

Il problema della Juve non è l’ingaggio di Dybala e il suo rinnovo di contratto. Il problema della Juve è evitare di perdere Dybala gratis. Non ci sono mai troppi argomenti etici in una multinazionale, il primo è sempre cosa mettere a bilancio.

Se Dybala non rinnova, la Juve non mette a bilancio niente, perde un capitale potenziale enorme, senza avere niente in cambio. Se Dybala resta, la Juve paga semplicemente la differenza dell’ingaggio.

La vera cosa da salvare è l’indennità per la Juve nel caso non si trovi in questi mesi nessun accordo e si debba vendere bene ma in fretta il giocatore. Pagate bene la Juve e avrete Dybala. Ma se Dybala resta non può raddoppiare a bilancio il suo peso. Ognuno deve avere il suo vantaggio”.