Botta e risposta tra Auriemma e Mughini. Lo juventino: “Se qualsiasi ASL di ogni paese può bloccare le partite allora il campionato lasciamolo perdere”

0
22237

A Tiki Taka , la popolare trasmissione di Italia Uno ha tenuto banco come prevedibile la partita non giocata Juventus-Napoli.

A confrontarsi sull’argomento sono stati il giornalista di fede partenopea Raffaele Auriemma e Giampiero Mughini, di fede juventina, che parte subito in quarta e stoppa il napoletano:

Non si può parlare con Auriemma che è un crociato del Napoli”. Il giornalista napoletano controbatte: “Ma cosa vuole dire crociato? Sei tu un fazioso della Juventus”. Mughini già stufo chiude: “Non parlo più, non voglio sentire putt…nate”.

Auriemma non pago riprende il suo ragionamento: “Il Napoli la settimana prima ha giocato contro una squadra che poi ha scoperto di avere 22 positivi. De Laurentiis è un osso duro, gli daranno ragione in un eventuale processo ordinario”.

Ma a questo punto Mughini zittisce il rivale: “Per l’amore che porto per il calcio vorrei che la partita si giocasse, non mi piace che finisse sul 3-0 a tavolino, però se qualsiasi ASL di ogni paese può bloccare le partite allora il campionato lasciamolo perdere”.

Potrebbe interessarti