Confusione Juve sul mercato: L’analisi di Zazzaroni

0
12619

Il direttore del Corriere dello sport Ivan Zazzaroni evidenzia la mancanza di soldi da investire da parte della Juventus in questa sessione di mercato.

Prendete per esempio la scelta del bomber da parte della Juve da regalare ad Andrea Pirlo:

E Paratici che fa? Non disponendo del denaro necessario per accedere liberamente al mercato, apre il ventaglio delle soluzioni praticabili informandosi in tempi diversi su Lacazette, Milik, Dzeko, Cavani e Suarez – un paio di questi si sono addirittura offerti”.

A questo punto la domanda è: cosa unisce Milik, Dzeko e Suarez? Il fatto che tutti e tre respirano. Milik è un centravanti da area; Dzeko il riferimento centrale sul quale si appoggia la manovra d’attacco, lo spiazzatore per eccellenza capace di innescare Ronaldo e Dybala; Suarez un finalizzatore straordinario portato al movimento sugli esterni”.

Sono tutti e tre degli ottimi attaccanti, pur se di differente caratura, ma impongono temi offensivi opposti. Quando i soldi giravano con troppa allegria (spesso li si spendeva malissimo), si diceva che l’allenatore consegnasse al ds la lista che includeva la prima, la seconda, la terza e la quarta scelta: di solito la quarta era un’imprecazione dialettale”.

“Oggi, che occorre prima vendere per comprare, la lista è sparita e ci si augura di trovare qualcosa di buono e conveniente al calciomercatino di Forte dei Marmi”, conclude Zazza.