Doccia fredda per le pretendenti di Messi: LaLiga conferma la clausola risolutiva da 700 milioni

0
595

Da tempo tiene banco la situazione del fuoriclasse Leo Messi, in rotta con il suo Barcellona. Molte le ipotesi sul suo futuro, compresa quella molto suggestiva, di un suo possibile approdo all’Inter.

Intanto è gelo tra l’argentino e il Barça, testimoniato anche dalla sua assenza alla convocazione per i test anti-covid in vista della ripresa degli allenamenti.

E a portare cattive notizie alla Pulce e ai club che aspirano a poterselo accaparrare, è LaLiga, che con un comunicato ha confermato l’esistenza di una clausola rescissoria che prevede il pagamento di 700 milioni di euro per poter consentire a Messi di lasciare il Barcellona.

La nota ufficiale LaLiga:

“In relazione alle diverse interpretazioni (alcune delle quali contraddittorie tra loro) pubblicate nei giorni scorsi su diversi media, relative alla situazione contrattuale del giocatore Lionel Andrés Messi con il Barcelona, ​​LaLiga ritiene opportuno chiarire che, una volta visionato contratto del giocatore con il suo club:

– Il contratto è attualmente in vigore e prevede una “clausola risolutiva” applicabile al caso in cui Lionel Andrés Messi decida di sollecitare la risoluzione unilaterale anticipata del contratto, eseguita ai sensi dell’articolo 16 del regio decreto 1006/1985, del 26 giugno, che regola il rapporto di lavoro speciale degli atleti professionisti.

– In conformità con le normative applicabili, e seguendo la procedura corrispondente in questi casi, LaLiga non effettuerà la precedente procedura di visto per l’allontanamento del giocatore dalla federazione se non ha precedentemente pagato l’importo di detta clausola”.