Alvino: “Ad Orsato la finale Champions, lo stesso che arbitrò Inter-Juve. Siamo sotto dittatura calcistica”

0
200

Il giornalista e tifoso del Napoli, Carlo Alvino, ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli, ha commentato la designazione di Daniele Orsato per la direzione di gara della prestigiosa finale di Champions League, ma è anche tornato inevitabilmente sul mancato raggiungimento dello scudetto di due anni fa, conquistato poi dalla Juventus.

Il commento di Alvino:

“Dati alla mano, si è considerato Orsato il miglior arbitro d’Europa, al punto da designarlo per la finale di Champions League. Lo stesso che ha arbitrato quel famoso Inter-Juventus.

Allora c’è qualcosa che non funziona e non torna, perché se quella sera hai commesso uno degli errori più gravi della tua carriera, ed il tuo errore ha impedito al Napoli di aggiudicarsi lo scudetto, la tua carriera dovrebbe subire un rallentamento e non un’accelerata.

Questa è una stortura esagerata che non mi trova d’accordo. Qui sbagli e ti premiano dandoti il top del top.

Bisognerebbe cominciare a fare una seria discussione: non con Aurelio De Laurentiis, ma con l’intero vertice del mondo arbitrale, quello italiano prima e quello europeo dopo.

De Laurentiis alzò la voce in maniera forte il venerdì prima di Napoli-Torino, dopo Fiorentina-Napoli. Insomma, non molto tempo dopo, ma dopo una settimana dal fattaccio di Inter-Juventus. Qualcuno lo ha dimenticato, ma esiste ancora l’intervista di De Laurentiis che denunciò in maniera forte l’accaduto.

Siamo sotto dittatura calcistica, e nella dittatura non danno spazio alle voci che non fa piacere ascoltare. Quel campionato non vogliono ricordarlo.

Solo per l’almanacco e i disonesti quella Serie A non l’ha vinta il Napoli“.